giovedì 17 novembre 2011

"Prima di parlare di uno dei nuovi ministri, contare fino a dieci e focalizzare l'immagine di quello precedente"


"Prima di parlare di uno dei nuovi ministri,
contare fino a dieci
e focalizzare l'immagine di quello precedente"
(F. Mogherini - Deputato PD)

Al di là di qualsiasi giudizio politico-strutturale
(quanto mi piace usare questi termini anni 70),
di questa nuova fase di amministrazione
della cosa pubblica e prima di urlare al golpe
o al crollo della repubblica parlamentare,
bisognerebbe fermarsi un attimo e riflettere
sulle alcune delle cause che ci hanno condotti qua
dove oggi siamo:

Uso privato della politica.

Gerontocrazia imperante
voluta dai partiti di entrambi gli schieramenti.

Nepotismo, associato allo scambio di incarichi
e poltrone a beneficio di un voto in più.

Carriere politiche, create dal nulla
per sistemare amici, amanti, ruffiani e lacchè.

Incompetenze ed incapacità
di uomini e donne, messi in posti
dove invece erano richieste
competenze e specializzazioni.

Media sottomessi ed al servizio del capo.

Mi fermo,
ma potrei continuare ancora a lungo,
gli argomenti non mancano certo,
al contrario, abbondano in maniera
quasi vergognosa.

Mi fermo,
perchè penso che quanto ho esposto
serva a far capire lo stato in cui versa oggi
la politica italiana.

Anche io non vedo l'ora di andare
a votare di nuovo, ma so, che non è
ancora il momento.

Alla prossima
Nino P.



15 commenti:

FruFru ha detto...

Già il titolo da solo rende bene l'idea...Anch'io lì per lì pensavo solo di voler andare a votare, con un'altra legge elettorale, lo pensavo così d'impulso...giorno dopo giorno mi sto convincendo che forse è meglio così. Vediamo un po' che succede! Già ascoltare uno educato e presentabile come Monti mi sembra un successo, qualcosa di inimmaginabile fino a dieci giorni fa!
Buona giornata!

nino p. ha detto...

Vero Frù... le mie sensazioni hanno seguito lo stesso flusso delle tue...

Zio Scriba ha detto...

Perfettamente d'accordo con te. A una mia cara amica blogger che paragonava il governo Monti a un cioccolatino, ho risposto così: "Trattasi di cioccolatino cattivo, scaduto e col purgante, ma è pur sempre meglio della mer** che abbiamo dovuto ingoiare prima..."
Alla prossima! :)

In soffitta ha detto...

Non sono d'accordo , non su quanto ci ha preceduto , ma su quanto sta avvenendo, però se hai poco poco compreso chi non sono,e chi mai vorrei essere, spero tu abbia ragione addirittura anche se fossimo andati alle elezioni oggi.
quanto appena espresso non è per il solito e intramontabile illuminista filosofo che avrebbe difeso il diritto di ragioni che non erano le sue, ma per una visione eretica e ribelle che se dovessimo dirla in modo altrettanto filosifico ma conreto di vita, è con chi ora inorridirebbe di come certi poteri si sono sviluppati antiuomo,ed è del grande nolano, Giordano Bruno.

un forte abbraccio
ro

ps sto vedendo la diretta , è la foto del paese bipolare di vecche/i decrepiti dal colletto bianca o la collana di perle che fa così terribilemnete pandan con l'altro ugualmente pidiellino ciellino ma con tanga e reggicalza..sono cmq due imagini da hoor umano, solo che quella piu seria ha impatto sui mitici paraventi "mercato" che tutto regola

nino p. ha detto...

ro: sono d'accordo con te nel pensare che siamo tutti vittime degli stessi poteri uguali nel tempo.
Ma per combattere una guerra, c'è bisogno di un nemico visibile e reale.
Il Berlusconismo è stato l'apoteosi del nulla vestito a festa, il barattolo di "merda d'artista" di Manzoni, una padellata d'aria fritta spacciata per arrosto. Il Monti governo non è certo l'utopico desiderio che si è realizzato, ma quanto meno è un inizio di qualcosa... se ci sarà da lottare...lotteremo...
Ciao ro... un abbraccio forte forte

nino p. ha detto...

E' così zio... proprio così...

Ernest ha detto...

mai come in questi giorni ci accorgiamo che a volte il valore di quelli che vengono traspare per demerito di quelli che li hanno preceduti.

nino p. ha detto...

saggio ernest

Enly ha detto...

Però dai nino meglio questo governo qua nonostante sia di persone legati alle banche che un governo Berlusconi i manifestantiche hanno manifestato contro il governo Monti io non sono molto d'accordo meglio un governicchio guidato da Monti che un governaccio guidato dal Berlusca e i suoi fedelissimi almeno Monti ci può aiutare a risalire da questa crisi.

In soffitta ha detto...

il valore -al di la delle maschere richieste alle solite alternanze di show ( che richiedono per certe fasi "spaghetti e mandolino" e per altre " altri violini") con cui fanno credere chi sono e chi non sono- si vede solo da determinati parametri , ad esempio la patrimoniale che mai faranno in questo marcio paese; preferendo ( e avendo l'assenso fondato sullo scazzo programmato al rallentatore da periodo precedente, sic et simpliciter senza troppe storie) colpire di propagande in propagande le povere pensioni, di cui nessuna in europa , nessun paese europeo ,ha come età le bufale orwelliane dei 67 anni ...ici a parte( che è servita e stata concessa per il cinema ordinato dall'esternoe recitato dall'interno) , tutto sarà fatto per pesare sui soliti senza piu proferire nemmeno una parola sulla parola caste , delle pesnioni d'oro stesse.

fra le porpgande sulla paura immigrazione a quelle della paura spread ( entrambe programmate bipartisan per gestire col terrore)...
guardarsi dai ladri è giusto, dalle pseudio guardie anche.

nino p. ha detto...

ro: purtroppo non siamo nel paese di utopia...

nino p. ha detto...

Enly... è proprio come dice Ernest... ^^___^^

silvia ha detto...

forte questo mogherini.

Tina ha detto...

Sai che ho cominciato a fare danze di ringraziamento la sera dell'8 novembre dopo il comunicato di Napolitano, sottoscrivo ogni parola del tuo post, non solo perchè le differenze sono macroscopiche, ma perchè ho la netta sensazione che sarò meglio di quanto ci stava per calare sulla testa ;-))

nino p. ha detto...

Ciao Tina... anche io ho questa sensazione... speriamo di non restare delusi....