mercoledì 16 novembre 2011

Dove hanno vissuto gli italiani negli ultimi 18 anni?

In questi ultimi giorni
mi chiedo sempre più spesso,
dove hanno vissuto gli italiani dal 1994 fino ad oggi.

Ne sto sentendo e leggendo di tutti i colori.

Ieri al bar, mentre stavo prendendo il caffè
insieme ad un mio collega, mi è capitato
di intercettare una discussione di altri due avventori
ed uno diceva all'altro:
Ci pentiremo, vedrai! Lo rimpiangeremo Berlusconi!
Questo Monti ci massacrerà! 
I comunisti ci prenderanno tutto!
Mi sono fatto forza e non sono intervenuto.
E' stato difficile ma ci sono riuscito!

Sempre ieri, al lavoro, nel dare il cambio
al collega del pomeriggio, questo si ferma e mi fa:
Lo hai visto tuo compare Monti?
Ci rimette l' ICI!
E vuole fare la patrimoniale!
Sono uno passionale
ed a volte ho scatti che dovrei
cercare di smussare in maniera razionale,
ma, ormai ho accettato il fatto che
non ci riesco!
Comunque, faccio un bel respiro,
mi prendo un secondo di tempo e gli rispondo:
Se tuo compare Berlusconi, non l'avesse tolta,
non sarebbero aumentate la spazzatura, l'acqua,
i biglietti dell'autobus, e molte altre cose
di cui tu stesso ti sei lamentato fino a ieri.
Tuo compare Berlusconi è bravissimo
a fare il frocio col culo degli altri
(scusate il francesismo e chiedo perdono ai gay)!
L'ICI è una tassa comunale
non governativa!

Questi giorni
sono stati pieni di discussioni del genere,
anche peggio di queste...

Ma....

DOVE CAZZO HANNO VISSUTO
GLI ITALIANI FINO A IERI!!!!!!!!

Alla prossima
Nino P.

6 commenti:

Enly ha detto...

Nel mondo dei sogni. Che bello il mondo dei sogni.... Adesso Monti farebbe benissimo a mettere la tassa sulla patrimoniale e siamo a posto.

nino p. ha detto...

sono rimasti fermi al drive in televisivo degli anni 80 enly

In soffitta ha detto...

Nino Caro ..sapessi quanto mi immedesimo nei tuoi racconti , mammamia quanto e come ...è quello che capita anche a me, che sai bene per come rendo trasparente il miodo di essere pensare , tutto sento tranne che Berlusconi sia mai stato il mio presidente e uguale uguale quanto e come non lo è stato Amato ciampi o monti.

un forte abbraccio dei nostri che non muoiono mai
ro

ps il problema sono gli italiani, ma non hanno subito tre genocidi per nulla...er aper farli essere il peggio,e dopo addirittura compresi quelli che si recitano di essere il meglio della societa civile.pulito ipocrita

Ernest ha detto...

c'era la pubblicità...

silvia ha detto...

Al parcheggio del lavoro, stamattina, uscendo dall'abitacolo dell'auto, incrocio una collega che ha parcheggiato di fianco a me: -perchè ridevi, in macchina?-mi chiede
-perchè ascolto lateral, su radio capital, e luca bottura mi fa spanciare, ma adesso che non c'è più il berlu i comici avranno il loro bel da fare-
(intanto ci avviamo verso il centrale)
-sei sicura che berlu non torni? su libero hanno già cominciato a scrivere stronzate su monti- fa lei.
-ah beh, hai ragione, berlusconi si è dimesso ma le teste di cazzo sono in giro ancora tutte- dico io.
Si apre la porta automatica, entriamo nell'ente morale, silenziamo le parolacce.

Tina ha detto...

Scusa Nino, ma al tuo francesismo ci metto il mio:

a farsi seghe mentali di parte e diciamolo, partitiche.

Il paraocchi continua ad imperare, ma se a destra ci nascono con il paraocchi incorporato, a sinistra stanno rompendo leggermente le palle con la storia "si parla di ICI"

I servizi li vogliamo, ma se dobbiamo pagare gli stessi diventiamo berluschini.