martedì 22 novembre 2011

Berlusconi fa comodo

Lo dico e lo ripeto da tempo:
Berlusconi fa comodo a tutti!
E dico fa e non fatto, perchè è ancora così.
Fa comodo perchè ha permesso a tutti, e sottolineo tutti,
di farsi i cazzi propri.
Lui è stato ed è: la calamita, la trappola, lo specchietto per le allodole.
Lui è stato ed è: la scusa, la giustificazione, l'attenuante.

Lui è stato ed è:
la spiegazione per tutti della propria inettidune,
della bramosia di potere, della voglia di fare affari e soldi,
della necessità di stare dove bisogna stare.

Lui poteva essere fermato fin da subito:
la Legge 361 del 1957 che nel suo articolo 10 dichiara: 
non eleggibili al Parlamento
“coloro che in proprio o in qualità di rappresentanti legali di società 
o di imprese private risultino vincolati con lo Stato per contratti 
di opere o di somministrazioni, oppure per concessioni…”
sarebbe bastata per fermarlo, ed anche se non volevano ricorrere
a questa, se ne sarebbero potute fare delle altre negli anni di governo.
Non sono state fatte!
Perchè?

Ma perchè fa comodo 
ed ha permesso a tutti, e sottolineo tuttidi farsi i cazzi propri!!

Alla prossima
Nino P

6 commenti:

In soffitta ha detto...

grazie di tutti i giacinti che hai messo a frutto in questo post grazie ai bulbi desiderosi di rimanere sempre rigenerati di stagione in stagione, dalal forza della Storia.

un bacio grande
ro

ps grazie anche del tuo commento, mi fai sentire meglio con quei semini che voglio essere

nino p. ha detto...

grazie a te ro... ed al tuo punto di vista sempre originale....
ti abbraccio forte forte

Ernest ha detto...

poi a quello della foto...

nino p. ha detto...

a lui alla grande...

Zio Scriba ha detto...

temo che tu abbia ragione...

nino p. ha detto...

lo temo anche io zio