lunedì 10 ottobre 2011

L'Italia fa tendenza

In Argentina nella città di Rosario,
l'imprenditore di nigth club Juan Cabrera,
ha aperto Palacio Berlusconi.
Che cos'è?
Ma un bar di escort che altro?
Anche l'arredamento dicono non lasci dubbi,
con simboli che si riferiscono al bunga bunga.

Il presidente dell'associazione Insieme Argentina
Antonio Bruzzese, ha scritto al Console generale
Rosario Miccichè, esprimendo tutta la sua indignazione
per l'uso poco consono di un nome che
rappresenta la nazione italiana.

Personalmente, non credo che il nome di Berlusconi
mi rappresenti.
Se questo viene usato per gli scopi
più turpi, non sono affari miei.

Il mio Amor di Patria va oltre l'uomo che la governa.
Non è un baretto di puttane che mi umilia,
ma, il modo di governare di tutta una classe
politico-dirigenziale che ha fatto tanti di quei danni,
che forse neanche i miei nipoti riusciranno a vedere
risolti!!

Alla prossima
Nino p.

8 commenti:

Ernest ha detto...

beh sicuramente non potevano intitolargli una biblioteca...

nino p. ha detto...

ahahahah

Stefania ha detto...

...e non potevano intitolargli nemmeno un luogo di culto... eh he!!!! oppure si? ;-)

nino p. ha detto...

eheheh Ste... e chi lo sa? Con i Scilipoti che girano tutto è possibile!! :-))

Antonio ha detto...

l'ho letta anche io la notizia e ho pensato a quel povero console, con quale faccia può aver detto di essere indignato? Chi ha aperto il bordello gli ha dato un nome perfetto, è l'italia che non merita quel nome alla presidenza del consiglio! In quanto al fatto di essere rappresentato da un pezzentello simile, ebbene, non esagero a dire che non vale un'unghia del mio piede.

Tina ha detto...

Pensa se gli titolavano una scuola;-))

Buona serata Nino ;-))

nino p. ha detto...

@Tina... effettivamente ,-))

nino p. ha detto...

@Antonio... concordo su tutto