martedì 12 luglio 2011

Il nostro, è un governo folcloristico, ammettiamolo!

Il nostro, è un governo folcloristico, ammettiamolo!
E’ inutile girarci intorno…
malgrado i poco riusciti tentativi degli ultimi giorni,
di dare una parvenza di serietà, quantomeno di facciata,
il nostro governo è stato, è e rimarrà folcloristico!

Si va, dal gesto delle corna del nostro premier
al ministro degli Esteri spagnolo Josep Piqué,
fino ad arrivare al gesto del dito medio di Bossi o della Santanchè …
dalle barzellette raccontate in ogni dove,
agli show di Stracquadanio e Scilipoti.
E tralasciamo di parlare di Borghezio,
o delle gaffe di Giovanardi, ecc…ecc….

Il governo italiano è folcloristico lo sappiamo bene tutti,
quelli come me che non li hanno votati e quelli che invece
il loro voto glielo hanno dato.
Ai secondi va tutta la mia comprensione,
si staranno sentendo come mi sono sentito io
quando Occhetto ha affossato il partito comunista…
si staranno dicendo: “Oddio è adesso che faccio?”!

Non voglio infierire, non dirò l’avevamo detto!
No… non lo farò.

Non lo farò perché a dispetto del folclore
ostentato dal governo,
la situazione è seria e drammatica.
E adesso c’è il bisogno primario di cambiare,
è il momento di darsi da fare tutti,
nessuno escluso!!

Alla prossima
Nino P.

3 commenti:

Ernest ha detto...

e bossi che fa il dito medio durante la festa della lega contro il tricolore...

nino p. ha detto...

già... poi però dice che non può lasciare il governo perchè: blablabla

FruFru ha detto...

In effetti è vero, chi l'ha votato questo governo adesso prova un po' a difenderlo, ma fino a un certo punto, con poca convinzione...certe cose sono proprio indifendibili e che la situazione è disastrosa lo sappiamo tutti, destra sinistra e pure centro.