domenica 4 settembre 2011

Il signore degli anelli. (John R. R. Tolkien)


Quando leggo un libro,
ma anche quando guardo un film…
entro nella storia,
faccio parte del libro,
per questo non amo i drammi e le tragedie…
mi bastano quelle della vita reale!!
Adoro i gialli, i fantasy, i romanzi di fantascienza…
e
come per magia
fin dalle prime pagine…
entro nel libro!!
Non sempre sono il protagonista principale,
spesso..
sono uno dei personaggi secondari,
non so perché
ma…
mi ritrovo sempre nei panni dell'amico fidato,
del comandante in seconda, del consigliere….

Quando iniziai a leggere questo "mattone"
avevo appena vent'anni….
abitavo da solo
per la prima volta lontano da casa
pieno di entusiasmo e
con un senso di libertà che
da allora
non ho più provato!
Me lo passò un'amica
più sognatrice di me…
sempre chiusa nei suoi voli inesistenti
e nei suoi viaggi a volte reali…
tra India e Irlanda
tra misticismo e folletti….
Il romanzo è un mattone!!!
Lo è veramente…
per riuscire a farne un film…
ne hanno dovuti fare tre!!!
L'autore era un genio!!
Ha creato un mondo dal nulla..
con lingue, leggi, tradizioni…
Dicono i critici che
si è rifatto a tradizioni storiche
della cultura inglese..
che ci sono forti relazioni
con la numerologia…
che la lingua creata da lui
non è altro che un rifacimento moderno
di lingue arcaiche…
Devo essere sincero…
non mi interessa proprio!!!
Io sono molto terra terra…
io guardo se una cosa mi piace oppure no!!
E questo "mattone"….
mi è piaciuto
il resto
lo lascio ai cervelloni che ne sanno più di me!!

LA TRAMA:

Come è possibile ridurre in un'opinione
più di 1200 pagine piene piene?
Beh…
non è possibile!!!
Infatti non lo farò!!
Ci sono tanti eroi
nessuno dei quali lo è veramente!!
I personaggi cambiano e crescono con la narrazione…
Frodo
Gandalf
Legolas
Eowin
ed il mio..
quello che ho amato dalle prime pagine:
Samvise Gamgee
un hobbit
timido e pauroso
servo fidato di Frodo…
uno che dall'inizio del viaggio
non desidera altro che tornare indietro…
ma che alla fine
scoprirà di essere l'eroe
che non aveva mai immagginato di poter essere!!!
Questo romanzo
è stato il primo!!
Nani, Elfi, Maghi…
declino e rinascita…
bene contro il male….La storia di un viaggio
in un mondo che non c'è…
in terre fantastiche
abitate da esseri altrettanto fantastici
una storia che….
se avete tempo, e vi garantisco che ce ne vuole….
vi consiglio di leggere!!!!

Alla prossima
Nino P.

9 commenti:

FruFru ha detto...

A me invece non piacciono affatto i fantasy! Non ho mai letto nemmeno mezza pagina de "Il signore degli anelli" e non ho visto nemmeno dieci minuti dei film che ne hanno tratto...
quindi non posso dare nessun giudizio, semplicemente il genere non mi piace per niente!
Ciao!

nino p. ha detto...

I gusti sono gusti .-))
Ma lo escludi a priori che non ti piace il genere? Oppure hai già letto qualcosa che non te lo ha fatto piacere?

Stefania ha detto...

Ciao Nino. A me il genere non dispiace affatto ed ho pensto più volte di affrontare le lettura che citi... per ora ho sempre rimandato e non so per quale motivo. Non escludo di leggerlo, prima o poi... E anche io resto terra terra... ps. ma perchè qui di lato dicono che Senigallia è in Emilia Romagna proprio non lo so... E pensare che google propone le google maps in modo molto meticoloso!!! Posto che io non sono di Senigallia (ma più a sud), ricordo che sono marchigiana... Eh eh! ;-)

nino p. ha detto...

ahahah Ste... tu pensa che io sono di Reggio Calabria e a volte mi segna Palermo ^^_____^^

FruFru ha detto...

Sai quando a scuola leggi brani d'antologia dei generi più disparati? Ecco, quando arrivava il fantasy mi uscivano le bolle.

Mi piacciono le letture con un fondo di realtà, anche un po' più del fondo possibilmente!

Tina ha detto...

Vedo che amiamo gli stessi generi, l'ho letto, anzi, è nella mia libreria, non so se oggi lo rileggerei, so che quando ho finito l'ultima pagina mi sono detta che ero stata più eroica dei personaggi ;-))

C'è un solo genere che non amo, quello della Tamaro, per il resto sono onnivora con preferenza per la fantascienza, ma deve essere stile "cronache marziane" o "la trilogia di Asimov".

Ariciao ;-))

In soffitta ha detto...

Nino..scusami la confidenza , ma posso dirti una cosa?
S
E
I

UN

M
A
T
T
O
N
E

MERAVIGLIOSO!

me l'ero detta fra me e me a (tuo)libro quasi chiuso, e ho fatto benissimooooo!

un matto..neh! VERO !

grazie del tuo stile, forma, contenuto.

baciuzzo e...saluti a tutti tutti
ro

nino p. ha detto...

un matto ne grandissimo ^^__________^^

nino p. ha detto...

Tina: è verissimo è eroico finirlo...ma... ne vale la pena ;-))
Anche io sono un lettore a 340 gradi.... ma il MIO genere resta la fantascienza .... ciaoooo