venerdì 16 dicembre 2011

Sognavo il 2000 così come poteva farlo un ragazzino degli anni 80


Sognavo il 2000 così come poteva farlo
un ragazzino degli anni 80, uno che,
era cresciuto guardando spazio 1999 e Star Trek,
che al cinema aveva tifato per Jena Plinsky
e che non si era perso nemmeno uno dei tre
episodi di Guerre Stellari.

Nella mia mente e nel mio cuore di sognatore
si rincorrevano immagini e sensazioni,
di un futuro
che non avrebbe non potuto essere migliore.

Pensavo che la tecnologia, la medicina,
la fisica, avrebbero fatti passi da gigante,
che,
quel ventennio che allora mi separava
dalla notte del 31 dicembre 1999,
avrebbe segnato scoperte rivoluzionarie
e che gli uomini si sarebbero presto
trovati a vivere in un mondo migliore.

Non avevo tenuto conto proprio degli uomini però,
pensavo che i miei sogni appartenessero a tutti,
che quel futuro fosse una speranza per tutti.

Non è andata come mi attendevo,
anche se molto è cambiato
forse,
quello che è andato perduto,
valeva molto di più.

Eppure, oggi, malgrado la delusione,
di un sogno svanito,
continuo a restare lo stesso ingenuo, inguaribile,
romantico sognatore…
continuo a gioire ed esultare ad ogni nuova scoperta,
ad ogni piccolo passo avanti verso un nuovo futuro…

e chissà,
forse i miei figli,
oppure i figli dei mie figli
vedranno….

Alla prossima
Nino P.

6 commenti:

rossorosso ha detto...

Caro amico, anche io sognavo un futuro di pace e prosperità per tutti e oggi mi chiedo come siamo potuti arrivare a percorrere a ritroso gli anni 2mila... Già, CORRIAMO IL RISCHIO DI TORNARE ALL'OTTOCENTO, MA COME TE ANCHE IO SONO OTTIMISTA. SE NON PER NOI, SE NON PER I NOSTRI FIGLI CHE PERO' SONO CERTA FARANNO MEGLIO DI NOI, PER LE FUTURE GENERAZIONI. UN BACIO.

Tina ha detto...

Non eri il solo che seguiva quelle due trasmissioni e invece, la sera del 31 dicembre 1999 ci siamo trovati a fare i conti con il baco del 2000 e con gli stronzi nati nel 36.

Sai dov'è la reale spinta verso un futuro migliore?

Nella decrescita demografica.

Notte buona Nino ;-))

nino p. ha detto...

Ross: malgrado tutto, cerco sempre di concedermi una speranza... ti abbraccio :-)

nino p. ha detto...

Tina...speriamo che per far decrescere non decidano di dare una sfoltita con qualche guerra inventata di sana pianta, così come purtroppo temo... buon fine settimana Tina :-)))

Danx ha detto...

Le date son solo numeri, solo convenzioni.
Io cmq da piccolo avevo paura del 2000, di un mondo freddo, ipertecnologico, non sopportavo la pubblicità della Barilla, mi pare, dove c'era la famiglia nello spazio o una roba simile.

nino p. ha detto...

Danx è vero i numeri sono solo numeri, ma, un inguaribile sognatore come lo sono io, anche in quelli ci vede un sogno ;-)