martedì 6 dicembre 2011

Non sono i provvedimenti in se, ma la priorità con cui vengono presi.

Quello che mi fa incazzare,
non sono i provvedimenti in se,
ma la priorità con cui vengono presi.

Perchè incominciare sempre dai più disgraziati?

Perchè?

Chi prende 1000 euro al mese è più ricco di chi
ne prende 987?
Oppure anche lui è un poveraccio, che gli ultimi
venti giorni del mese si rintana in casa,
sperando che le scorte di pasta e burro gli bastino
fino alla pensione successiva?

Perchè per una volta non si è scelto
di partire dai ricchi?

Sarebbe bastato poco...
una piccola patrimoniale,
un prelievo forzoso
su conti con centinaia di migliaia di euro.

Non avrebbero fatto cassa?

E cosa importa?

Non sono i soldi!

E' il gesto!!!

La volontà di dimostrare
che le cose possano cambiare anche dal punto di vista
dell'equità!!

Per una volta mi sarebbe piaciuto,
che si fosse iniziato da chi sta meglio.

Non dagli ultimi,
che vengono sempre trattati come un peso sociale,
come un cancro che divora e consuma,
come un fardello sulle spalle dei giovani.

Quegli stessi pensionati,
che sono i veri e gli unici ammortizzatori sociali
del presente.
Coloro che rinunciano a molto di quel poco che hanno,
per poter dare 100 euro al figlio o al nipote.
Coloro che forse pensavano che dopo essersi
rotti le ossa per una vita avrebbero finalmente
potuto godersi la vecchiaia.
E invece no!
Invece sono costretti ancora a pensare ancora agli altri!!!

Alla prossima
Nino P.

5 commenti:

lisanna ha detto...

ti hanno fatto arrabbiare :(

nino p. ha detto...

alla grande ;-)

Lo Guarracino ha detto...

Come disse una volta il famoso Ettore Petrolini: "I soldi bisogna prenderli dai più poveri. E' vero ne hanno pochi, ma sono in tanti!"

Forse hanno colpito prima gli ultimi perché i primi non intendono proprio toccarli.

In soffitta ha detto...

perchè perche perche

perche purtroppo Nino non abbiamo ancora imparato dalla storia

si capiva , come si capiva anche 20 anni fa, che sotto la bandiera della sobrieta e di tutte questi belissimi sloogan te la mettono in quel posto molto piu che con i cinema, altrattanto come questi, delle barzellette ele bandane

se non si capisce ancora all'alba del 2000 e passa dopo cristo, come funziona il potere e le sue farse,la colpa è anche di chi da sotto di fa gabbare dall'alto

se tuttora cìè ancora gente che crede che l'italia se ne è andata a gambe per aria per un sicuro male, quale è stato uno dei tanti , incaricati dagli stessi che stanno dietro qualsiasi monti o tremonti, rimarremmo sempre alle palle che vendono tanto a dx quanto a sx per copire i veri teatri delel manovre.

ad esempio solo come debito pubblico di cui hanno sbandierato il nsotro come il peggiore, hanno potuto fare "paura" tanto da fare accettare la cura , che in realta con tutte le oscillazioni e speculazioni di guerra finanziaria fatta in vair modi ai soliti sud di qualsiasi assemblaggio colonie ( quale l'europa è) è solo un prelievo per mandare cassa paccata ei montagne di soldi ai soliti del grande capitale, be piu pericolosidi un trota o di uno stesso sb

un caro saluto con abbraccio
ro

Conte di Montenegro ha detto...

Hai ragione di brutto cazzo!